Europa 2020

SFA con il suo staff è impegnata nel campo della formazione in diversi ambiti professionali e specialistici. Muovendosi nel contesto comunitario, guarda all’Unione europea come modello di governance per mezzo del quale ed entro il quale è possibile trovare soluzioni e strategie per accrescere la competitività, lo sviluppo ed il confronto al fine di creare opportunità di crescita professionale e umana al contempo per chi è già inserito nel mercato del lavoro o vi si sta affacciando per la prima volta.

In quest’ottica si occupa dell’ideazione, progettazione, coordinamento esecutivo e conduzione di percorsi ed interventi formativi di base e/o di specializzazione, a valere su finanziamenti dell’Unione europea nell’ambito della programmazione 2014-2020.

 

Europa 2020* è la strategia decennale per la crescita sviluppata dall’Unione europea. Essa non mira soltanto a uscire dalla crisi che continua ad affliggere l’economia di molti paesi, ma vuole anche colmare le lacune del nostro modello di crescita e creare le condizioni per un diverso tipo di sviluppo economico, più intelligente, sostenibile e solidale.

Per dare maggiore concretezza a questo discorso, l’UE si è data cinque obiettivi da realizzare entro la fine del decennio. Riguardano:

- l’occupazione
- l’istruzione, la ricerca e l’innovazione
- l’integrazione sociale e la riduzione della povertà
- il clima e l’energia.
La strategia comporta anche sette iniziative prioritarie che tracciano un quadro entro il quale l’UE e i governi nazionali sostengono reciprocamente i loro sforzi per realizzare le priorità di Europa 2020, quali l’innovazione, l’economia digitale, l’occupazione, i giovani, la politica industriale, la povertà e l’uso efficiente delle risorse.
Europa 2020 avrà successo solo con un’azione determinata e mirata a livello sia europeo che nazionale. A livello UE si stanno prendendo decisioni fondamentali per completare il mercato unico nei settori dei servizi, dell’energia e dei prodotti digitali e per investire in collegamenti transfrontalieri essenziali. A livello nazionale occorre rimuovere molti ostacoli alla concorrenza e alla creazione di posti di lavoro. Ma solo se gli sforzi saranno combinati e coordinati si avrà l’impatto voluto sulla crescita e l’occupazione.

*Fonte: sito ufficiale Europa 2020: http://ec.europa.eu/europe2020/europe-2020-in-a-nutshell/index_it.htm