Presentata ufficialmente la piattaforma elettronica EPALE al Festival d’Europa

Presentata ufficialmente la piattaforma elettronica EPALE al Festival d’Europa



download_epale«La forza di Epale è il luogo dell’incontro e del riconoscimento» con queste parole di Vanna Boffo, docente dell’Università degli Studi di Firenze e responsabile di Ateneo per la RUIAP – Rete Universitaria Italiana per l’Apprendimento Permanente – si racchiude e sintetizza l’importanza e il successo della giornata del 6 maggio a Firenze,  occasione del lancio nazionale della piattaforma elettronica Epale(ePlatform for Adult Learning in Europe) destinata all’apprendimento degli adulti in Europa.

Epale è il luogo dell’incontro in quanto è una community multilingue dove chi opera nel vasto mondo dell’apprendimento degli adulti, nelle sue molteplici dimensioni formali, non formali e informali, può interagire con altri colleghi di tutta Europa per mezzo del forum, dei commenti sotto i blog, della ricerca di partner. Comunicare, interagire e trasmettere conoscenza, idee, notizie, risorse, corsi ed eventi a cui partecipare.

IMG_2066La piattaforma Epale sta crescendo, nuove funzioni sono disponibili e altre lo saranno a breve (cerca partner, archivio di risorse per l’apprendimento degli adulti), ma per dargli vita è necessario commentare i blog tematici, partecipare i dibattiti … far sì che l’incontro, sebbene virtuale, contribuisca a stabilire nuovi contatti, creare collegamenti tra i soggetti interessati, le controparti di altri paesi, altri membri della community.

L’Unità italiana Epale ha bisogno di una squadra per lavorare bene e la Conferenza è stata l’occasione per presentare gli stakeholder, enti e organizzazioni che si occupano a vario titolo dell’educazione degli adulti e che faranno rete con l’Unità nazionale per il successo della piattaforma, e gli Ambasciatori Epale (vedi l’elenco degli Ambasciatori selezionati tramite apposito bando tra gli esperti nazionali in materia), provenienti da ambiti diversi e operanti a livello nazionale, regionale e locale. Ognuno di loro ha dato e continuerà a dare il proprio contributo per l’implementazione della piattaforma con contenuti, dibatti ed eventi di qualità.

La giornata si è conclusa con la consegna delle targhe ufficiali ai 17 Ambasciatori Epale, un gesto simbolico per premiare l’impegno e la passione di coloro che intendono e vogliono sviluppare il dibattito dell’educazione degli adulti sul territorio. Il momento conclusivo della Conferenza è stato riservato ad una significativa esperienza di partenariato Grundtvig, “Taste of freedom”, esempio di buona pratica nel mondo dell’educazione in carcere ad opera dello Slow Food di Massa Marittima.

Per info: http://www.erasmusplus.it/presentata-ufficialmente-la-piattaforma-elettronica-epale-al-festival-deuropa/